Tamil in piazza a Ginevra

0

Ricordati 19 connazionali immolatisi un anno fa

Circa 300 tamil si sono riuniti oggi sulla Piazza delle Nazioni a Ginevra per rendere omaggio ai 19 connazionali che nel 2009 si sono immolati nel mondo. In particolare un giovane si è dato fuoco sulla stessa piazza un anno fa.

Le persone presenti sono sfilate ad una ad una davanti alle foto delle vittime deponendo fiori, petali e candele. La commemorazione è stato organizzata dalla «Tamil Youth Organization» di Svizzera, che raggruppa i giovani tamili residenti nella Confederazione.

La manifestazione è stata anche occasione per rinnovare la richiesta di uno stato indipendente per i tamil dello Sri Lanka, che, anche a conclusione della guerra civile da loro persa, continuano ad essere discriminati e a dover vivere in una situazione estremamente precaria.

La sera del 12 febbraio del 2009, un tamil di 26 anni, studente a Londra, si è immolato davanti alla sede delle Nazioni Unite di Ginevra. Il giovane aveva lasciato una missiva di cinque pagine in cui indicava di essersi sacrificato per protestare contro la situazione nel nord-est dello Sri Lanka. Nei mesi seguenti altri diciotto tamil si sono dati fuoco, per lo più in India, per denunciare il genocidio in atto in quel periodo nell’ambito della guerra dell’esercito governativo srilankese contro i ribelli tamil della LTTE.

La guerra civile nello Sri Lanka, conclusa nel maggio del 2009, ha causato da 80’000 a 100’000 morti,

 

FOTO: CLICK HERE

Share.

Comments are closed.