Tutti sanno che l’esercito del governo dello Sri Lanka ha catturato la città di puthukkudiyiruppu e hanno circondato le tigri tamil. Il governo aveva anche chiesto di far ritirare tutte le truppe e di arrendersi alle tigri tamil.

Ultimamente le tigri tamil hanno combattuto opponendo molta resistenza alle truppe del governo impedendo così di far avanzare le truppe singalesi. Durante questi attacchi molti soldati singalesi hanno perito la loro vita. Di seguito a questo il governo non sapendo cosa fare ha attaccato con la bomba chimica che ha comprato in precedenza dall’India (paese che contribuisce militarmente allo sterminio dei tamil).

Questa bomba appena cade libera un gas molto velenoso, che brucia completamente il corpo delle persone e chi respira anche solo poco di questo gas, muore per intossicazione. Così il governo che dice di aver ucciso molti soldati delle tigri tamil, gli uccide facendo abuso di bombe illegali.

Infatti, molti soldati ma anche molti civili sono morti a causa di questa bomba. Le persone che sono riuscite a sopravvivere, poiché avevano respirato una piccolissima quantità hanno avuto fortissime ripercussioni a livello fisico con sintomi di mal di gola, affanno durante la respirazione, bruciore ai polmoni, fortissimo mal di stomaco ed alcuni individui hanno anche avuto la diarrea, vomito.

I soldati prima di usare queste bombe hanno chiesto permesso al capo militare, che ha immediatamente fornito loro delle maschere e delle tute speciali di modo che non siano a contatto con queste sostanze nocive e velenose, ma nonostante tutto alcuni militari sono rimasti attaccati da queste bombe. I soldati singalesi quelli rimasti coinvolti non sono morti ma hanno solamente avuto diarrea e vomito questi sono stati subito mandati all’ospedale più vicino per essere curati il più presto possibile.

Il presidente dello Sri Lanka Mahinda Rajapacksha considera solo i soldati del governo(singalesi) come persone che hanno bisogno di cure immediate, ma tutti i civili tamil che hanno perso vita a causa dell’uso di questa bomba velenosa non sono persone, anzi questi sono civili che non vogliono nemmeno la guerra vogliono soltanto uno stato dove si possa vivere in pace. I militari delle tigri tamil sono volontari che combattono per la libertà del proprio popolo.

In questo periodo il governo dello Sri Lanka e l’India stanno conducendo un genocidio dei tamil usando la scusa di eliminare le tigri tamil. Questi due governi vogliono eliminare completamente il popolo tamil, conducono il genocidio dei Tamil che può essere comparato con lo sterminio degli ebrei condotto da Hitler.

Tutti i paesi del mondo condanna quest’atto di Hitler, ma sta a bocca chiusa a guardare quello che sta succedendo oggi nello Sri Lanka. Se si continua di questo passo l’anno prossimo su questo mondo, non ci saranno più i Tamil dello Sri Lanka.

La comunità internazionale deve intervenire immediatamente per fermare quest’atto atroce e disumano.

Siamo tutti civili e vogliamo vivere in pace senza vedere fiumi in piena di sangue.

Aiutateci a fermare il genocidio dei tamil in Sri Lanka.

Share.

Comments are closed.