294 morti e 432 feriti durante il periodo di cessate il fuoco di 48 ore

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Non sono passate poche ora, da quando il governo dello Sri Lanka ha dichiarato un cessate il fuoco di 48 ore,  sono già stati massacrati 287 cittadini e 346 sono stati feriti.

(Lunedì, 13 aprile)

Siccome oggi, 13 aprile, è capodanno, il governo dello Sri Lanka aveva denunciato 2 giorni (oggi e domani) che non prenderanno armi in mano. Però proprio stanotte, i soldati dello Sri Lanka hanno bombardato nelle “zone di sicurezza”.

A causa dei bombardamenti che sono state fatte dall’esercito dello Sri Lanka in queste zone, sono morti 287 cittadini tamil e sono state ferite gravemente 346 persone tamil.

Si denuncia che anche ora stanno continuando a colpire contro le vite innocenti.

Anche se, il governo dello Sri Lanka ha denunciato l’interruzione della guerra, non è stato trovato nessuna differenza: le vittime innocenti ci sono ancora e i bombardamenti continuano ancora. Questo significa che il governo dello Sri Lanka non è assolutamente pronto a fermare la guerra civile.

Share.

Comments are closed.