Arrestato a Jaffna, per aver riprodotto la lettera di Senthooran

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Al fine di liberare i prigionieri politici il 26 novembre Senthooran Rajesvaran, il quale si è suicidato, aveva scritto una lettera d’addio. Si considera che questa lettera fosse stata copiata da un ragazzo e per questo motivo sia stato arrestato dalla polizia di Kopay.

Balendiram Prasath (23 anni), cittadino del nord Kopays, nato il Martedì 1 dicembre 2015, è stato arrestato.

Il 26 novembre, Rajesvaran Senthooran, uno studente universitario indù, ha commesso un suicidio, saltando davanti ad un treno in movimento. Questo suo atto è indirizzato al governo per l’ottenimento della libertà dei progioneri politici.

In seguito al sucidio sono state condotte diverse indagini intensive dalla polizia di Kopay.

Poche ore dopo il suicidio, Prasath prese la lettera dalla tasca, copiò e distribuì le lettere alle persone che erano sul luogo. Per questo motivo, la polizia lo ha arrestato.

Al momento l’accusato è sotto indagine. A breve verrà presentato davanti al tribunale distrettuale.

 

 

 

Fonte: http://www.tamilwin.com/show-RUmtzCTWSWms5H.html

Fonte immagine: http://www.tamilwin.com/photos/full/2015/11/jaffna_student_002.jpg

Share.

Comments are closed.