Fonseka è assolto da tutti i reati commessi, gli viene riassegnato il grado di generale dell’esercito

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’ex comandante dell’esercito dello Sri Lanka Sarath Fonseka è stato assolto da tutti i crimini e reati commessi durante il governo di Rajapaksa. Questa notizia è stata divulgata da un comunicato stampa del governo.

Durante la campagna elettorale, Maithripala Sirisena ha comunicato che avrebbe dimostrato che Fonseka era colpevole per i numerosi reati accaduti e che avrebbe riassegnato al popolo i diritti da lui rubati.

Pertanto, nel comunicato stampa del governo si dichiara la sua innocenza e gli vengono riassegnati i suoi poteri.

Nel corso del 2010 era stata privata la cittadinanza a Sarath Fonseka. Di seguito nel 2011 erano state presentate delle accuse presso il Tribunale militare ed era stato dichiarato colpevole dalla Corte Suprema.

Nel maggio 2012 Fonseka era stato rilasciato dal carcere, ma nonostante ciò i suoi diritti civili non gli erano ancora stati riassegnati. Invece ora il nuovo governo gli ha restituito i suoi diritti civili e il suo status.

Sarath Fonseka era comandante del corpo militare dello Sri Lanka e ha condotto numerose offensive contro il popolo tamil, tutto questo durante la presidenza di Mahinda Rajapksa. Un uomo che ha ucciso migliaia di persone viene assolto dai crimini che ha commesso e gli si ri-attribuiscono pure i poteri, questo è vergognoso. Da questo fattore possiamo comprendere che anche il nuovo governo gioca sporco, non è umano dichiarare innocente un criminale che ha portato via la vita, la libertà di un intero popolo. Chi lo dice che non rifarà le stesse cose, chi ci assicura che il popolo tamil potrà vivere in pace? Chi darà una risposta a tutte le persone che hanno perso una parte della famiglia o l’hanno persa completamente? Dove sono i diritti umani e soprattutto dov’è la giustizia? 

Fonte:http://eeladhesam.com/?p=21739

Share.

Comments are closed.