La popolazione voterà senza nessuna preoccupazione, soltanto il giorno in cui verrà assicurato la loro sicurezza e libertà d’opinione – Amnesty International

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il prossimo 8 gennaio 2015 si terranno le elezioni del presidente dello Sri Lanka, per questo l’Amnesty International ha chiesto che venga garantito al popolo dello Sri Lanka il diritto di partecipazione. 

Amnesty ribadisce che è molto triste, vedere ancora oggi, azioni violente, minaccie, repressioni contro le persone che garantiscono propaganda a favore di un candidato rispetto all’altro. 

Bisogna garantire l’autodeterminazione del popolo, di modo che possano dire le proprie idee, abbiano la libertà di voto, queste sono le parole del signor David, rappresentante dell’Amnesty International per il continente asiatico.

Solo il giorno in cui verrà garantito ai cittadini sicurezza e libertà di opinione loro verranno a votare liberamente e si presenteranno ai seggi. 

Sapere che il giorno delle elezioni, il governo ha intenzione di fermare, contrastare che il popolo voti il candidato opposto a quello attualmente in carica è un fatto molto negativo e fa riflettere molto, che nel 2015 accadano ancora simili vicende.

Fonte: http://www.pathivu.com/news/36694/57//d,article_full.aspx

Share.

Comments are closed.