Leader britannici hanno riaffermato il supporto per l’indagine delle Nazioni Unite – BTF

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il primo ministro della Gran Bretagna e i presidenti dei partiti dell’opposozione britannici, ci hanno affermato il loro sostegno per l’ indagine richiesta dalle Nazioni Unite sulle violazioni dei diritti umani in Sri Lanka. Tutto ciò è stato espresso tramite un video nella festa dove si sono riuniti i membri del BTF (British Tamil Forum) e i rappresentanti parlamentari.

Il primo ministro britannico ha inviato il suo messaggio attraverso il suo rappresentante. Egli, conoscendo profondamente le condizioni del paese, ha accolto i cambiamenti del nuovo presidente dello Sri Lanka. Inoltre ha richiesto il puro sostegno del governo dello Sri Lanka per quest’ analisi.

Nel novembre del 2013, durante un viaggio in Sri Lanka, il primo ministro si è concentrato nelle ricerche basate sull’inchiesta, che vennero presentate alle Nazioni Unite durante il trattamento di marzo dell’anno scorso: questo atto lo rende orgoglioso.

Il leader del partito laburista, che è anche il membro del parlamento britannico, Mr Edward Samuel Miliband, ha registrato la sua opinione tramite un video. Anche egli ha richiesto l’intero supporto durante le indagini delle Nazioni Unite.

Inoltre riunendo i dirigenti inglesi in una riunione, hanno analizzato le alterazioni che stanno avvenendo attualmente in Sri Lanka, basandosi su diversi punti di vista internazionali. Infatti un menbro del BTF, il signor Ravi, ha evidenziato che i presidenti e i ministri britannici sostengono che questi cambiamenti hanno la possibilità di portare giustizia al popolo tamil.

Collegamento video: https://www.youtube.com/watch?v=ApLfPGyW20o

Share.

Comments are closed.