le persone rifugiate nei luoghi di sicurezza sono state colpite moralmente e psicologicamente

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Le organizzazioni di aiuti sociali comunicano che le persone rifugiate nei luoghi di sicurezza sono state colpite moralmente.

 

Il difficile modo di vivere,  la guerra che li circonda  e i continui attacchi e bombardamenti da parte dell’esercito dello Sri Lanka non permette una vita tranquilla a questa gente.


Inoltre riferiscono che la causa maggiore è il continuo vedere la morte dei propri parenti sotto gli occhi.


La maggior parte di famiglie e bambini non potendo resistere a queste crudeltà tentano la fuga senza altra alternativa.


Inoltre  queste comunità di aiuti sociali segnalano che le persone colpite da questo problema morale rappresentano una cifra di circa 330000 persone. Tra l’altro il fatto che le comunità internazionali e altri non prendano conseguenze di tutto ciò,  colpisce ancora di più queste persone che diventano sempre più soggette a differenti problemi psicologici.

Share.

Comments are closed.