Medici obbligati a mentire secondo il Ta Times.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
I medici che hanno lavorato nelle zone di combattimento nel distretto di Vanni sono stati costretti a mentire a riguardo del numero di morti questo secondo quanto riferito dal Ta Times, inoltre secondo questo giornale, i paesi potenti devono obbligare lo Sri Lanka a usare i soldi ricevuti a ricostruire abitazione ai sfollati.

Il governo ha ribadito di voler diminuire i lavori effettuati all’interno dei campi profughi e questo è una violazione dei diritti umani.

Nel giornale di venerdì 10 luglio ’09 del Ta Times si può leggere ancora che il governo ha fatto azioni poco belle affinché i medici mentissero. I medici e i giornalisti di seguito a questo trattamento sofferente hanno mentito perché altrimenti la loro vita sarebbe stata messa in pericolo.

Solo questi medici dichiaravano la verità durante gli ultimi atti di guerra,adesso anche loro hanno cominciato ha mentire.

Secondo alcune fonti dell’ONU da gennaio a maggio sono state uccise più di 7000 civili, ma più tardi il Ta Times ha calcolato più di 20000 civili morti grazie ad alcune fonti ribadite da questi medici.

Appena la guerra ha avuto fine i medici sono stati arrestati e fino a questo mercoledì non si è avuto nessuna notizia ha riguardo di questi.

I medici inoltre a diminuire drasticamente il numero di morti hanno anche mentito a riguardo della distruzione degli ospedali da parte del governo.

IL governo continua a ribadire di riuscire a curare i profughi da soli, ma continua a lasciare li le persone e ogni giorno alcune persone muoiono o finiscono in gravi condizioni, perché tutto questo??

Non solo l’ONU e l’UE ma tutti i paesi devono costringere lo Sri Lanka a costruire abitazione per gli sfollati.

Share.

Comments are closed.